Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

lunedì 22 dicembre 2014

A cuola di Ho'oponopono: quarta lezione (di Nicola Rachello)

gratuitamenteAncora una lezione alla scuola dell'Ho'oponopono, proposta dall'amico Nicola Rachello.
In questa full immersion ormai quotidiana, tocchiamo un tema in qualche scottante: se Dio è... gratis, come si devono comportare coloro che dicono di agire sotto la sua egida?
Ecco la risposta di Nicola.





A SCUOLA DI HO'OPONOPONO - QUARTA LEZIONE

Questa quarta lezione nasce dall’incontro con una nuova amica che mi scrive: “Sono triste per tutto quello che leggo, ma mi sento leggera e serena. La Fonte Divina, Dio, qualsiasi nome vogliamo dargli, è con me, dentro e fuori. È gratis, devo solo essere presente a me stessa. Credo che Ho’oponopono , sia un modo per essere presenti, allineati ai nostri sé e, quando facciamo questo, la consapevolezza sempre più profonda, arriva da se. Mi dispiace che dopo la chiesa, anche gli esseri umani vogliano "privatizzare" e fare un giro di affari per qualcosa che è qui per tutti e in tutti. Tutto questo è ridicolo. Sono comunque contenta e grata perché in qualche modo ho conosciuto un nuovo strumento. Grazie per la tua gentilezza. Sicuramente nei tuoi scritti troverò nuovi spunti di riflessione. Credo sia giusto farsi pagare per il proprio lavoro, non trovo giusto sentirsi padroni di qualcosa, con la verità in tasca e con un'ambizione che rasenta la follia. Grazie ancora per l'attenzione. Tutto è perfetto così com'è . In questo modo ho imparato. Sia quello che sia. Grazie Nicola. Grazie, grazie, grazie.
Inizia ora la quarta lezione. Ancora una volta non so chi sia ad imparare, se voi che mi leggete, oppure io che leggo voi. Cara amica, hai tracciato con una pennellata, rapida e precisa, il mio percorso, la mia evoluzione relativamente a questo argomento. Quando ho frequentato il primo corso del SITH® (Self I-dentity trought Ho’oponopono) mi sono posto esattamente la stessa domanda: “Perché questo dono per l’umanità deve essere ‘privatizzato’ e trasformato in un giro d’affari, mentre come dono realizzerebbe la felicità dell’intero pianeta?”. Ho riflettuto per anni su questa domanda e ho trovato la risposta giusta per me, quello che mi fa sentire bene, ciò che realizza l’equilibrio in me. Ogni giorno che passa sto facendo sempre più mie le parole “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Mt 10,7-13).
Così metto gratuitamente a disposizione di tutti le mie meditazioni, le videoconferenze, i seminari, gli incontri di gruppo e individuali, le serate e ogni tipo di materiale che produco. Chi desidera ricambiare può farlo con un semplice grazie, o come le sue possibilità gli permettono. Per me, questa mia scelta, mi permette di osservare ogni volta che esprimo un giudizio su me stesso e sulle altre persone e di lavorare incessantemente alla sua pulizia. Permettimi ora di approfondire un aspetto particolarmente significativo della tua domanda, quando affermi che la chiesa ha privatizzato un insegnamento. E’ vero! Osserviamo il ripetersi questa scena ogni volta che Dio manda un suo messaggero: il messaggio viene inevitabilmente istituzionalizzato e privatizzato. Ma come ho detto nelle precedenti lezioni di A SCUOLA DI HO-OPONOPONO, ora la consapevolezza è che tutto sta accadendo dentro di noi. Siamo noi, individualmente, la nostra chiesa, i sacerdoti ovvero i portatori del sacro, quindi la pulizia la faremo noi. L’allineamento con la Divinità - e ora riprendo le tue parole – avverrà alla presenza di noi stessi, realizzando una consapevolezza sempre più profonda che Dio, la Fonte Divina, è con me, dentro e fuori. Nessuna delega è possibile per chi desidera incontrare Dio, silenzio, meditazione, respiro e preghiera. Gratitudine e benedizione sempre. Una lezione breve, è vero. Ma chi ha orecchi per intendere intenda (Mc 4-9).

Nessun commento:

Posta un commento

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...