Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

giovedì 22 luglio 2010

Che libro ti porti in vacanza?

- Ciaaaoo! come va?
- Mah si, se non ci fosse questo caldo!
- A chi lo dici!! Non vedo l'ora che passino 'ste due settimane ...
- E tu come stai? ti vedo bene. Dove vai in vacanza?
- Ma sai, quest'anno il portafoglio piange, farò qualche giorno al mare, forse al lago, che è più vicino. Probabilmente alla fine farò un abbonamento settimanale alla piscina comunale che è pure bella, con tutti quegli alberi, le panchine ... E tu? mare, montagna?
- Dovrei andare al mare, una quindicina di giorni: ombrelloni, sabbia, lettino per il sole, caldo ... e libri, molto libri.
- Ah si!? non capisco come fai a passare le giornate a leggere pagine e pagine, senza alzare la testa dal libro. Che ci trovate in queste cose è sempre stato un mistero per me! ... Eihla' guarda quello ... quello vicino la Panda rossa ... quello è, anzi era, il marito della Franca, ... la Franca, quella che è stata l'amante di Pippo, dai che te la ricordi anche tu! E poi se la sono passata un po' tutti! Ma dicevamo ... ah si, i libri. Io non vi capisco ...
- E tu cosa fai tutto il tempo sotto l'ombrellone?
- Mah, prendo il sole, ogni tanto do' un'occhiata alla vicina d'ombrellone, poi guardo il mare ...
- Beh, ognuno passa il tempo come vuole. E Caterina viene con te?
- La mia mooroosa!? ma stai scherzando!? per fortuna quest'anno lei lavora e le ho promesso il weekend di ferragosto al lago, sennò sai che divertimento una settimana con la palla al piede. E mica so' carcerato io!!
- Poverina; deve essere brutto per lei lavorare e sapere che tu sei lontano a divertirti, e magari ...
- Nooo! Ci vuole intelligenza in queste cose. Le dirò che vado ad aiutare mio cugino a gettare il solaio per la casa giù in Puglia, che lì non prende il cellulare perché c'è la collina davanti e quindi la chiamo io dalla cabina, quando posso.
- Eh beh, contento tu ...
- Certo, ci vuole un po' d'evasione ogni tanto. Ma ... i libri? quanti te ne porti?
- Pensavo che leggendo una media di 250 pagine al giorno dovrei far fuori sulle 4000 - 4500 pagine, quindi sono un po' indeciso. Sicuramente porterò L'alligatore di Massimo Carlotto ...
- E che parla, di bestie?
- No, l'alligatore è chiamato un suo personaggio, un investigatore privato uscito di galera e che frequenta brutta gente. Sono 5 romanzi e due racconti. I racconti li ho già letti e mi quadrano abbastanza, quindi il libro me lo porto. Poi ci metto anche Queste oscure materie  di Pullman ...
- Chi è, quello che fa l'autista? ah ah ah!!
- Ma no, è la trilogia che ha come partenza 'La bussola d'oro', forse hai visto il film.
- Se non c'è almeno una tetta è sicuro che no.
- Non mi sembra ci siano tette, almeno fuori dai vestiti. Comunque pensavo ancora a qualcosa di italiano ...
- Ma si! su questo sto' preparato: "Le mie prigioni" di Fabrizio Corona.
- A parte il fatto che "Le mie prigioni" sono di Silvio Pellico, io di Corona conosco solo la birra. E poi io pensavo a Carlo Lucarelli, L'isola dell'angelo caduto, che è breve e promette un po' di mistero veloce veloce. Poi c'era un classico che volevo leggere con calma, Q, di Luther Blisset.
- Con un nome così sarà velocissimo anche questo da leggere!
- Non proprio. Comunque penso che metterò in borsa anche Che fine ha fatto mr. y? di Thomas Scarlett perché mi piacciono i viaggi nel tempo e nella mente della gente.
- E sì, vorresti sapere che passa nella testa della gente, eh? magari quando pensa a certe cose ...
- Ma oltre a quello, tu hai anche altri pensieri?
- Non molti veramente.
- L'avevo capito.
- E hai finito? coi libri dico, perché mi pare che nella valigia non ci può andare molto se ci metti tutta 'sta roba. Le mutande te le porti o fai spazio a qualche altra cosa?
- Ci sarebbe un ultimo libro, anche questo è un classico, Invasione fase seconda di Turtledove ...
- Che scommetto è un altro mattone!
- Su questo ti do ragione. E poi ...
- Ancora!?
- No, poi c'è l'e-book di qualche amico.
- Ah, vedi che 'il buco' da qualche parte ci sta'!
- L'e-book è un libro che invece che andare in libreria e comprartelo a 20 euro te lo scarichi da internet e anche gratis.
- Questo si che mi piace. E con questo avrai finito, spero.
- Veramente ...
- No! basta, ti prego, mi sento stanco io per te!!
- No, è che dovrei finire un paio di  miei racconti e mettere mano ad un altro. 
- Ho capito. Una vacanza  rovinata!!
TIM

2 commenti:

  1. Eh beh, letture interessanti in fondo le tue, io però non ancora deciso nulla... vedremo

    RispondiElimina
  2. Spero di riuscire a leggerli davvero. Comunque quello che mi interessa di più e riuscire a dare una mossa a qualcosa di mio che stagna da un po'. Chissà, magari l'aria di mare ...
    TIM

    RispondiElimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...