Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

martedì 19 marzo 2013

Ma che cosa c'è, in fondo a quest'oggi?

Due post a marzo.
Sei a febbraio.
5 a gennaio.
Effettivamente mi sembrano un po' pochini.
La mia presenza sul blog sta diventando molto asfittica. Una volta appena aperto il computer al mattino andavo subito alla posta e poi di filato sul blog. Ora, lo devo confessare, dopo la posta viene Twoorty, poi le news da igoogle e infine il blog. Ma spesso lo apro anche dopo le 11,00.
È vero che ho lavorato tre settimane all'editing del libro di cui ho parlato qualche volta, ed è stato un lavoro abbastanza impegnativo. Poi, comunque, c'è il lavoro di negozio che bene o male (per fortuna) porta via tempo al sollazzo.
Ma mi rendo conto che non postavo così poco dai primissimi tempi del blog, quando ancora pensavo di poter cambiare il mondo con un post e che tutti non vedessero l'ora che io mi pronunciassi su qualche argomento per inserire l'articoletto tra le pagine delle cose memorabili: un giorno ho letto un pezzo su... .
Ora ho capito che la vita continua anche senza di me, e quindi sono più rilassato, non ho più l'ansia da prestazione. In sintesi: non me ne frega più di tanto.
Però è anche giusto verso i miei lettori che ogni tanto mi faccia sentire. È vero che con alcuni comunichiamo in altri modi: feisbuc (ci vuole l'h finale? boh!), appunto twoorty, via mail, ecc.
Non è che non abbia niente da dire: in queste ultime settimane ci sono state discussioni furibonde (si fa per dire!) su twoorty sui fatti della politica, il nuovo governo, il nuovo papa e via dicendo. Forse perché quel socialnetwork si presta di più ad una discussione veloce e a più voci.
Così sono qui, alle quattro del mattino, l'angoscia e un po' di vino, voglia di bestemmiare, come dice il poeta.
Cosa faccio? Niente di particolare, se non continuare ad inalare ossigeno dal naso, ingurgitare calorie cercando di non superare il numero di quelle che brucio quotidianamente, cliccare su link che continuano ad inibirmi le normali pulsioni neuronali. Poi, quando ho tempo, cerco di portare avanti un progetto (si dice così, vero? voi la' fuori che ne sapete più di me): un libro. Ma questa volta non è un romanzo, né un racconto, né null'altro di simile. Diciamo che finora sto raccogliendo materiale da internet che va a rimpolpare una scaletta provvisoria da cui poi si scatenerà la battaglia. È qualcosa che va completamente fuori dagli schemi in cui finora avete incanalato Nino/Tim;  perché io vi ho fatto credere di essere così. O forse finora sono stato io così. Ma le cose cambiano, mutano pelle, diventano altro. Ma d'altra parte: cos'è la realtà? chi può dire di che materia sono fatti i sogni? e se poi non posso permettere di comprami la Giulietta Alfa Romeo che faccio, non sogno più?
Eh no, amici miei! Il sogno, la realtà, sono tutti parte della stessa illusione, che a volte si concretizza a tal punto da diventare parvenza di cruda manifestazione di cose.

Ma in questa vita oggi non trovo più la strada.
Non voglio rassegnarmi ad essere cattivo,
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo:
dev' esserci, lo sento, in terra o in cielo un posto
dove non soffriremo e tutto sarà giusto.
Non ridere, ti prego, di queste mie parole,
io sono solo un' ombra e tu, Rossana, il sole.





 TIM
----
ho rubato il titolo all'incipit di uno dei tanti capolavori di Francesco Guccini.

 

26 commenti:

  1. Concordo sul cliccare su cose che inibiscono le normali pulsioni neuronali (!) e con le citazioni del poeta ci vado a nozze... :)
    bella la frase sui sogni e la realtà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace a volte far andare la fantasia, forse in ricordo di tempi in cui usavo più il cuore che la mente. Poi s'invecchia, in tutti i sensi, e si scambia l'acidità intellettuale per saggezza...

      Elimina
  2. Cosa ci attende nel futuro del garage di Demetrio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esenzialmente niente di non-nuovo. sono lavori che sta facendo juan segundo femiano e che non interferiscono con la normale non-attività del blog. per ora è tutto in non-embrione e (quasi) top secret. ma magari "qualcuno" potrebbe ricevere una non-mail. hasta la victoria quasi-sempre!

      Elimina
  3. Ecco un altro blog che muore a causa dei social network (leggilo ironicamente). Credo che tu abbia fatto la cosa giusta... è assurdo che un blogger debba subire le pressioni del "suo pubblico". Come dici tu, la vita continua, soprattutto per te che sei il blogger. E continua a sognare, magari non avrai la Giulietta (credo che quelle degli anni ottanta si trovino a un buon prezzo!), ma forse una bella porsche... perché no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il blog, alla fine, è solo uno strumento. Divago un po' per spiegare il mio punto di vista. Conobbi molti anni fa un missionario che aveva raccolto una certa cifra e comprato un certo numero di zappe, di sacche di sementi, di concime e altro da portare con un container nel villaggio africano che era seguito dalla sua comunità. Partì col suo carico di speranze ma, una volta giunto, si rese conte che le zappe erano inservibili. Non perché avessero qualche problema, ma semplicemente perché avevano... il manico lungo! erano zappe adatte ai nostri contadini, che le adoperano nel modo classico. In quel pezzo d'africa, invece, la gente era solita fare tutto da accovacciata, anche zappare, quindi c'era bisogno di zappe col manico corto! Ecco, il blog è uno strumento e deve servire a migliorare un servizio, in questo caso la comunicazione di idee. se si trova uno strumento più adatto ad una certa esigenza, è giusto cambiare o quanto meno variare l'utilizzo. ciò non significa che chiuderò il blog, ma semplicemente che, forse, lo userò di meno. Tutto ciò tenendo conto comunque che ci sono tanti che riescono benissimo a raggiungere i propri scopi utilizzando il blog e continuano, giustamente, ad utilizzarlo e ad incrementarne e migliorarne l'uso. La giulietta? ho la mia C3 con 9 anni di vita e per quel che la uso io basta e avanza!

      Elimina
  4. Beh ma, i post che metti, seppur una volta ogni tanto,
    sono sempre ottimi e le discussioni che ne nascono sono
    costruttive, si scrive, ci si scambia opinioni..
    e poi i commenti superano di numero la quantità
    di post che pubblichi al mese!
    Non è na cosa 'ncredibbbile?!

    Un salutone Tim, perché, fra un pò ci sarà tanto da parlare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è 'ncredibbbile sì! ma che ci sarà tanto da parlare?

      Elimina
    2. ah boh, non lo so... forse ci sarà un pò da chiacchierare
      quando eleggeranno il Presidente della Repubblica,
      e sarà di nuovo del centro-sinistra..
      o quando si insedierà il Governo di Scopa,
      o quello di Briscola...
      ma giusto un pò si parlerà eh.. un pochito...
      :O

      Elimina
    3. ah beh allora... saranno discussioni future...

      Elimina
    4. Eh già... intanto c'è la diretta dal Quirinale..
      http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=zCE_9y4DPEY

      Elimina
    5. ma per caso è a pagamento come quelle di grillo? (scherzo! lo so che tra persone normali e civili è gratis)

      Elimina
    6. ahahahahaahahahahahaha humor inglese!!
      Hanno appena parlato i grilliniii

      Vogliono un Governo a 5 Stelle, con tutto il firmamento e tutta la galassia.
      E, aiutami a capire perché è la prima volta che lo sento nominare,
      se Napolitano non accetta, loro si rivolgeranno al COPASIR

      http://it.wikipedia.org/wiki/Comitato_parlamentare_per_la_sicurezza_della_Repubblica

      In che senso? Che vogliono fare? Perché?!

      Elimina
    7. lascia stare il copasir e vatti a leggere questo: http://www.casadellalegalita.info/archivio-storico/2013/11019-il-primo-partito-in-italia-e-quello-familiare-di-beppe-grillo-alla-faccia-delle-buona-fede-di-credeva-nelluno-vale-uno.html
      ma tu non ce l'hai una pagina twoorty?

      Elimina
    8. No, non mi ci son ancora iscritto.
      Ma si possono creare dunque delle pagine?
      Quindi non occorre aggiungere amici per spargerle?
      Nel senso che se devo crearla e spargela, non vorrei stare lì
      ad inviare richieste o passamano.
      Se è come FB, ho già la pagina Fb del blog.

      Elimina
    9. No, non c'è bisogno di cercarsi interlocutori, nel senso che per ogni post che scrivi devi dargli un argomento (da scegliere tra i 50 e più che ci sono) e automaticamente il tuo pezzo verrà inviato a tutti quelli che sono interessati a quell'argomento. Infatti quando crei la tua pagina devi dichiarare quali sono i tuoi interessi (puoi metterli anche tutti e 50!) e quindi riceverai i post solo per quegli argomenti. Se vuoi, comunque, puoi seguire qualche contatto, un po' come si fa con FB, e ricevere tutti i suoi aggiornamenti (e viceversa). Inoltre puoi collegare il blog alla pagina twoorty (con un codice che ti viene dato da inserire una volta per tutte), quindi ogni volta che pubblichi un post sul blog, questo compare automaticamente su twoorty. E twoorty è collegato con FB, per cui ogni volta che pubblichi qualcosa su twoorty lo puoi rilanciare su FB.

      Elimina
    10. Mo mi iscrivo.
      Mi ero fermato perché chiedeva dati personali obbligatori.
      Io inserisco al massimo nome e cognome.

      Elimina
    11. Da come è, sembra molto più potente di Facebook

      Elimina
    12. Sicuramente! qui quelo che conta sino gli argomenti, le idee, non le persone. Di una persona tu riceverai solo le cose che "veramente" ti interessano e se a qualcuno piace parlare solo di qualcosa che a te non frega niente non c'è pericolo che ti capiti davanti. Anche perché se pur qualcuno ti dovessere chiedere di entrare ra i tuoi contatti, puoi andare a vedere prima quali sono i suoi interessi (dalla sua bacheca) e regolarti di conseguenza. Io ho rifiutato diversi contatti con cui avevo poco e niente in comune; ma non è detto che non legga qualche loro post con argomenti che sono invece tra i miei. insomma massima libertà! appena ci sei anche tu fammelo sapere che ci becchiamo!

      Elimina
    13. Infatti.
      In Facebook invece capita che aggiungi amici, e poi scopri che avevi incomune
      solo la passione per gli anni '90.
      Ora mi ci iscrivo. Sti giorni non ci stavo tanto bene

      Elimina
    14. Sto iniziando a spulciare...
      Ricercami tu perché sto ancora un pò ciarabattando per curiosare.
      D' impatto è carino.

      Elimina
    15. Un record! Tre secondi dopo aver postato il mio ultimo post, ho avuto un commento.
      :O

      Elimina
  5. Grande Tim, io litigo furibondamente con te su facebook (ma solo per dimostrarti che io ho ragione e tu torto :) e ti seguo sempre volentieri anche qui.

    Devo dire che il mezzo "blog" ha senso se c'è un qualcosa dietro. Bloggare per bloggare all'inizio era divertente, ma poi se non c'è la sostanza diventa tutto una gran noia.

    Sono curioso di sapere di questo progetto segreto, per cui sbrigati!!! :)

    Simone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come saprai la nostra lotta è impari: sono trooooppo più forte io! D'altra parte tu continui ad abbracciare cause perse: prima Giannino, ora Grillo!
      Devo convenire con te (e me ne dolgo!) quando dici che per esserci un blog ci vuole qualcosa "dietro". Ancora per fortuna lo slancio c'è, anche se come dicevo lo sto dividendo, anche se in modo impari, tra il garage e la pagina twoorty. Tengo aperto ancora qui soprattutto perché molti di voi non hanno ancora fatto il grande passo e continuano a rimanere impantanati quaggiù.
      Quanto al progetto segreto... se ne parlo che segreto è? quindi rimanete a rodervi e a scervellarvi: a suo tempo tutto quello che deve essere svelato sarà svelato e tutto quello che deve essere conosciuto sarà conosciuto! parola di Giacobbo!

      Elimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...