Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

martedì 30 ottobre 2012

Anch'io sono choosy!

Relax!
Eh sì, ho scoperto che anch'io sono choosy!
E dire che non l'avrei mai pensato!
I fatti.
Qualche giorno fa discorro amabilmente con una conoscente che di professione è maestra. Si discute, inutile dirlo, delle 24 ore settimanali che verrebbero richieste ai docenti di scuola media superiore. Da qui il discorso cade (ma senza farsi male!) sugli orari dei maestri; sul fatto che hanno praticamente 2/3 mesi di vacanza pagata all'anno, più tutti i ponti possibili e immaginabili; sul fatto che i loro scioperi siano indetti tutti di venerdì e/o lunedì, con conseguente fine settimana lungo. Ecc. ecc..
Ed è qui che mi becco il rimprovero: la conoscente-maestra mi dice che non mi dovrei lamentare, perché almeno io posso scegliere quando andare in vacanza, mentre loro sono obbligati a fare le ferie solo in estate! 
Oh, me tapino! Non sapevo di essere una razza privilegiata, che deve prendere qualche giorno di riposo solo ed esclusivamente le prime due settimane d'agosto (periodo di minor affluenza di clientela e quindi di minor perdita d'incassi), e che non viene neanche retribuito in quel periodo nonostante abbia sgobbato tutti i santi giorni dell'anno, tranne le domeniche e le feste comandate, finora e finché le leggi non cambiano!
E così avvenne che ho scoperto di essere choosy!
Ora un ultimo affondo.
Siete tutti invitati a casa mia per la sera del 31 ottobre. Grande festa a base di pizza alle verdure grigliate fatta in casa, olive nere e verdi sott'olio, formaggi e salumi di zona accompagnati da pane ai cereali, sempre di produzione domestica; e per finire, le famose ciambelle fritte che fa mia moglie! Il tutto innaffiato da vino a kilometro (più o meno) zero.
Quindi, tutti in salone a vedere un bel film


A spasso con Daisy, con una grandissima Jessica Tandy e un superlativo Morgan Freeman. E nel frattempo potremo far fuori l'ottima crostata ai frutti di bosco uscita sempre dalle manine sante della mia dolce consorte!
E alle undici, tutti a casa per il meritato riposo.
Come dite? Halloween? in che senso: Halloween? è la festa di Halloween? non so, non mi risulta. Ma se preferite andare ad infrattarvi in qualche discoteca o qualche altro posto fra maschere in pura plastica, dentoni finti, costumi più o meno orripilanti, a mangiare hamburger di pura razza... (di che razza sarà quella carne?), fate pure. Contenti voi...

---------
Avviso ai naviganti. Molto probabilmente il Garage osserverà una luuunga pausa. Per quanto possa non fregarvene niente, volevo solo rassicurarvi: non ho contratto alcuna brutta malattia frequentando oscuri figuri, né sono in procinto di passare su Sky a 29,90 al mese. Con ossequi.

---------

TIM


15 commenti:

  1. Ma tutt i blog che seguo con un minimo interesse si prendono pause?!

    Tu pensa poveri insegnanti che stanno tutta l'estate a cercare lavori estivi! Ma io sono il più choosy di tutti manco l'ingegnere e lo scrittore ho voluto fa'.

    Per il 31 ci verrei davvero, davvero volentieri. Purtroppo stiamo lontani ma considera come se avessi accettato.

    Simone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so quelli che segui con un minimo di interesse, ma il mio (forse) sì. Per gli insegnanti è proprio vero: pensa che c'è chi propone di metterli tra le categorie protette! (e con questa sarò tra i must wanted di tutti i maestri d'italia!). Non ti preoccupare per il 31, farò conto che ci sei anche tu; anzi se mi mandi un tuo santino lo metto a capotavola! e studia!

      Elimina
    2. Ma no te ce sei messo pure te a di me studia come quelli della croce rossa su Facebook?!?

      Elimina
    3. evidentemente, se lo dicono loro che ti conoscono meglio di me, sarà vero!

      Elimina
  2. Per il 31 come se avessi accettato..e sono anche a dieta. :(
    Mi dispiace per la lunga futura assenza, però ci sentiremo su internet o per telefono.
    Spero non ci siano problemi di nessun genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nessun problema, è solo che l'unico modo per uscire dalle spire del serpente... è andarsene a gambe levate! ahahahahah!

      Elimina
  3. Verrei volentieri, credimi.
    Per quanto riguarda la "lunga assenza", beh, vorrà dire che ogni tanto ti romperò le scatole via e-mail ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre a disposizione! Non è detto che non ci sia qualche novità; nel caso, sarai il primo a saperlo.

      Elimina
  4. L'unica osservazione da fare, riguardo al corpo insegnanti (beh, se sono belle insegnanti, di osservazioni riguardo al loro corpo se ne potrebbero fare anche di più!) è che il loro lavoro non è misurato con gli stessi canoni delle altre categorie. A loro vengono conteggiate le ore di lezione (ovvero quelle che si pensava di aumentare a 24), ma non quelle impiegate alla preparazione delle lezioni, alla correzione dei compiti, etc etc.
    Probabilmente, se questo mestiere venisse regolamentato in maniera più corretta, allora sì che la discussione potrebbe davvero diventare credibile.

    Quanto alle ferie, all'insegnante gli avrei sbattuto in faccia ciò che un semplice operaio (e non un libero professionista che, sì ha le sue gatte da pelare, ma no non si può lamentare per ciò che ha deciso di intraprendere 'di sua iniziativa'... lui non è dipendente di nessuno e volendo, anche contro il proprio profitto, può anche decidere di tenere la serranda abbassata!), che fa le ferie ad agosto, ma non tre mesi, tre settimane quando gli va grassa!

    Il lavoro dell'insegnante è difficile, sottopagato, vessato e quant'altro... ma le ferie son proprio l'ultimo argomento che un insegnante dovrebbe mettere sul tavolo di discussione quando si lamenta della propria condizione. :-/

    Per stasera, l'offerta è allettante ma son già impegnato, devo andare con amici al bar... per un ginseng serale. Ci sarà, credo, anche un gatto nero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente la mia era una generalizzazione. Avendo due cugine insegnanti (scuola superiore) conosco gli impegni che il loro lavoro comporta. Ma pur calcolando le ore messe a preparare le lezioni, a correggere i compiti, a partecipare ai consigli scolastici e quant'altro la mole di lavoro non è paragonabile a quella di un operaio (magari in cooperativa) che guadagna 900-1000 euro al mese, quando viene pagato, per 8-10 ore al giorno e che quando riesce ad avere 15 giorni di ferie all'anno può fare salti di gioia. Per non parlare del fatto che un insegnante "è per sempre" (quando è di ruolo!) e nessuno potrà mai lasciarlo a casa, neanche quando scrive "libbro" con due "b" o sbaglia i congiuntivi. Chiaramente non tutti gli insegnanti sono uguali e ci sono di quelli che si impegnano veramente, ma, come dici tu, il capitolo "ferie" è quello che è meglio non mettano in campo. Quanto al gatto nero di stasera, attenzione che quel tipo non mi piace affatto: ogni volta che si fa vivo iniziano i guai!

      Elimina
  5. Ahahaahahaha Tim!!
    Non so neanche cosa scrivere.
    Solo una risata che m'è venuta leggendo quanti privilegi hai!!
    Boh... non so proprio che dire guarda.
    Beh, forse una cosa sì. Se gli studenti sono CIUSI, è perché anche i professori sono CIUSI,
    quind a sto punto... CIUDIAMOCI tutti dentro le scuole!!

    Buon riposo Tim!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha! quella di CIUDERCI tutti nelle scuole è un'ottima idea! L'importante è che non vengano a chiederci di fare gli esami a fine anno!

      Elimina
    2. Beh,.. io studio. Metti che mi INCIUSCHI pure io???
      Ahahahhaahahaha
      Le vado a fare io le 24 ore in più!!

      Elimina
  6. che bella serata hai prospettato il 31! :))
    io ero a casa di un'amica a cena e a mezzanotte a letto! :)
    A spasso con Daisy è un film che mi era piaciuto moltissimo e mi piacerebbe assaggiare le ciambelle fritte di tua moglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, da brava meridionale i dolci sono la sua specialità, ma in tutto è un'ottima cuoca! Beato chi se la sposa! Ah... ma è già mia moglie!

      Elimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...