Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

giovedì 9 giugno 2011

Bisogna fare presto

Con tutte le dovute differenze tra giustizia sportiva e giustizia civile, ma bisogna fare presto.
Finalmente qualcuno in Italia che capisce l'importanza di fare presto i processi, di trovare presto i colpevoli e scagionare gli innocenti, di fare giustizia, insomma.
Sempre con tutte le dovute differenze tra la giustizia sportiva e quella civile, è importante che si possano fare i calendari di serie A, B, C, o come cavolo adesso si chiamino, perché le squadre devono poter fare investimenti mirati sui calciatori; perché gli sponsor possano sapere da chi andare e chi invece abbandonare; perché le pay tv possano acquistare i diritti televisivi giusti dalle squadre giuste.
Insomma bisogna fare presto perché il meccanismo basato sull'aspetto economico prima ancora che su quello sportivo possa ripartire a gonfie vele e il calcio possa continuare a diventare una mammella da cui spremere più latte (= danaro) possibile.
E bisogna crederci, perché chi lo dice sono quelli che il calcio (o lo sport, fa lo stesso, dai!) lo governano.
Ma io mi chiedo, a questo punto: e se passassimo alla giustzia sportiva le migliaia di processi civili in cui povera gente aspetta da anni risarcimenti per truffe subite da parte di pezzi grossi o da aziende multinazionali, (senza fare nomi eh!) che alla fine non pagheranno niente perché c'hanno gli avvocati giusti? O tutti quei casi in cui cittadini qualsiasi aspettano giustizia dallo stato (con la 's' minuscola) per qualche conto in sospeso relativo a tasse contestate? O addirittura far effettuare alla giustizia sportiva i controlli per le pensioni di invalidità che spesso durano anni e nel frattempo i contributi vengono sospesi ("tanto poi ti danno gli arretrati." "E intanto, con che mangio?").
Bisogna fare presto.
TIM

13 commenti:

  1. Che ci vuoi fare... siamo cittadini di Italialand! :/

    RispondiElimina
  2. Eh. È che alla gente il calcio interessa, altre cose invece no...

    Simone

    RispondiElimina
  3. Il sistema è marcio perchè costruito per non poter essere modificato, a meno che non ci sia un evento molto traumatico... e ovviamente questa ipotesi resta comunque da fuggire per ovvie ragioni.

    RispondiElimina
  4. @ tutti: l'Italia è come il minestrone: è tutto un miscuglio di marciume, ma appena cali il mestolo c'è qualche pezzo di patata o di carota andati a male che vengono fuori. Tanto poi basta mettere il coperchio e non senti più la puzza.
    Temistocle

    RispondiElimina
  5. Io ti consiglio di guardare il film, se non l'hai già fatto, "Il segreto dei suoi occhi"... e allora io un'idea di giustizia ce l'avrei...

    RispondiElimina
  6. @ Eddy: non l'ho visto, ma se mi dovesse capitare a tiro, lo guarderò sicuramente.
    Temistocle

    RispondiElimina
  7. Uno dei motivi per cui non guardo più il calcio da anni.

    RispondiElimina
  8. @ Nick: anch'io ho maturato una specie di repulsione fisica verso il calcio e altri sport che non hanno più niente dell'aspetto ludico e agonistico, ma sono prodotti commerciali come la carta igienica o i tampax.
    Temistocle

    RispondiElimina
  9. Potremmo fare una campagna acquisti pre e post processo con tanto di sponsor e diritti televisivi, far azzuffare in una arena le dispute civili, mentre per il penale in base alla gravita si potrebbero proporre scontri con a nimali feroci, far pagare il biglietto all'ingresso e vendere i diritti alle pay TV...non è male come idea ;-)

    RispondiElimina
  10. P.S.
    Dimenticavo, ma quei problemi infettivi con il mio blog lo riscontri con diversi PC?

    RispondiElimina
  11. @ Mark: trovo l'idea ottima. D'altra parte sarebbe il logico sviluppo delle 'animate discussioni' tra opinionisti sportivi, tra politici di razza (animale), tra giornalisti e categorie simili.
    (veramente non ho provato con altri PC. lo farò e ti faccio sapere)
    Temistocle

    RispondiElimina
  12. @Simone ha detto con una sola frase
    l' esatta risposta al tuo quesito Tim!!

    "Simone ha detto...
    Eh. È che alla gente il calcio interessa, altre cose invece no..."

    La frase migliore di sempre è
    "Per cambiare l' Italia, bisogna cambiare gli italiani"

    Perchè il calcio è il più importante,
    quello più in risalto, quello più pagato di tutti gli sport in Italia??

    RispondiElimina
  13. @ Daniele: per restare in campo di citazioni: noi siamo il popolo del "panem et circenses"!
    Temiastocle

    RispondiElimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...