Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

lunedì 13 dicembre 2010

Tempo di predizioni ... gratis

Si capisce che anche questo 2010 sta finendo perché in qualsiasi trasmissione televisiva c'è l'esperto di turno che ci dice quello che faremo nel prossimo anno perché l'ha visto nelle carte, nell'oroscopo o nella tazzina del caffè; e naturalmente ci invita a comprare il suo libro. Specie se vogliamo sapere se la Canalis sposerà Clooney o se Berlusconi continuerà a fare il bello e il cattivo tempo (beh, per quest'ultima cosa non c'è bisogno dei tarocchi).
Io leggo gli I Ching. Per chi non li conoscesse, invito ad andare qui, almeno per un primo approccio e per farsene un'idea.
Per chi, invece, li conosce già non posso che confermare la validità di questo che più che un metodo di divinazione, è un sistema (empirico) per inserirsi nella realtà della nostra storia e sapere a cosa andiamo incontro, sempre tenendo conto che ognuno è poi libero di barcamenarsi come vuole di fronte alla realtà. Io non penso che sia tutto segnato, ma che all'interno dell'alveo del fiume della storia io posso decidere se andare verso la riva destra o sinistra e fermarmi un po' a riflettere, se farmi trascinare dalla corrente in piena, se continuare ad andare ma rallentando la corsa.
Io credo in questo metodo perché lo adopero quasi ogni giorno e finora ho sempre sperimentato la sua veridicità, nelle cose grandi come nelle inezie quotidiane (anche se per queste ultime non vado a chiedere a nessuno).
Certo mi potreste dire che non ho titoli per trattare di queste cose, ed è vero: io sono uno qualunque. Ma certamente gli studi di Jung e il fatto che lui, uno dei padri fondatori della psicologia e della psicoanalisi, li usasse quotidianamente nella sua pratica medica, potrebbero essere un punto a favore. Per non parlare di altri scienziati e, perché no, scrittori che di questo hanno parlato. Non vi dice niente il nome di Philip K. Dick?
Ma non sono qui per far pubblicità agli I Ching (non ne hanno bisogno), bensì per proporvi, più modestamente, una consultazione gratuita per il nuovo anno. Volete sapere a che punto della vostra vita siete e dove potreste andare il prossimo anno? C'è un punto particolare per il quale siete curiosi di sapere qualcosa? Ebbene, scrivetemelo (tramite commento ma anche in privato naturalmente) e io vi risponderò a stretto giro di posta ... elettronica. Il tutto gratuitamente. E poi fatemi sapere come è andata a finire.
E' tutto.
TIM

5 commenti:

  1. Io volevo sapere se riuscirò finalmente a pubblicare un libro... i ching possono prevederlo?

    RispondiElimina
  2. Mi sembra una domanda un po' a trabocchetto ... Gli I Ching non prevedono nulla, ci dicono solamente se ci troviamo in un periodo della nostra vita Jin o Yang, di preparazione o di realizzazione. Comunque ti invio per mail la risposta che avrò.
    Temistocle

    RispondiElimina
  3. Ok, io ci ho provato ;-)
    Vediamo di capire se sono almeno in fase di realizzazione.

    RispondiElimina
  4. Tiiiim!! Io voglio sapere se il prossimo anno troverò casa e impiego stabile per una vita decente O___O

    Certo la vita la decidiamo noi,
    e dobbiamo pensarla così altrimenti non riusciremmo a far niente nella nostra vita.

    RispondiElimina
  5. La vita, comunque, la dediciamo noi, come dici giustamente tu. L'I Ching ci dice cosa aspettarci dall'ambiente esetrno, in che periodo ci troviamo; un po' un bioritmo del cosmo in cui siamo inseriti.
    A parte ti manderò la lettura.
    Temistocle

    RispondiElimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...