Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

domenica 2 ottobre 2011

Mokambo, omaggio a Paolo Conte.

qui
Vi avevo promesso una piccola sorpresa, ed eccola qua.
Dopo il mio post di lunedì in cui mettevo a disposizione di chi fosse interessato alcuni miei vecchi lavori (ben poca cosa, per carità), l'amico Ariano ha risposto all'appello e, come dicevo anche qui, ci siamo scambiati qualche file... letterario.
E così tra una mail e un'altra è venuto fuori Mokambo, omaggio a Paolo Conte, che trovate al link dell'altro mio blog; abbiate solo la pazienza di fare un passaggio in più.
Come spiego nella postfazione, è un racconto scritto praticamente di getto più di 25 anni fa, suggestionato dalle note de La ricostruzione del Mocambo del maestro Paolo Conte. Non era neanche concluso anche perché, come spero leggerete, sono soprattutto pensieri, sensazioni, senza una storia precisa. O meglio, la storia c'era ma si trattava di un fermo immagine, se così posso dire, della cattura di un momento.
Ebbene, Ariano è riuscito a dare un senso a quel groviglio di pensieri, a costruire una situazione che era appena accennata e a tirarne fuori il racconto che avete davanti. Il merito, perciò, è sicuramente più suo che mio, perché l'idea c'era ma andava concretizzata e resa fruibile. Sicuramente il testo materiale è quello originale, ma il suo lavoro è stato sopraffino nell'aggiungere e nel togliere, nel collegare frasi e nello scegliere parole.
Ora giudicate un po' voi il risultato. E, se volete, fateci sapere, commentando qui sotto o sul blog di Ariano.
Intanto, vogliate gradire Paolo Conte, magari mentre leggete il nostro piccolo omaggio alla sua bravura.



TIM

4 commenti:

  1. Troppo buono, tu hai servito un bell'assist, io ho solo appoggiato il pallone in rete ;-)

    RispondiElimina
  2. Buona musica e ora scarichiamo le parole:-)

    RispondiElimina
  3. Io per motivi familiari potrò leggerlo solo dopo mercoledì, però ti faccio sapere il mio parere.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. @ Ariano: troppo modesto! Ci sono stati un paio di passaggi (per restare in termioni calcistici) che hai revisionato tu e che, leggendoli, ho detto: è proprio quello che volevo dire io!
    @ Ferru e Nick: troppo buoni! comunque fateci sapere, anche se lo ritenete una fetecchia!

    RispondiElimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...