Per riflettere...

La cura di tutte le cure è quella di cambiare il proprio punto di vista, le proprie idee e credenze e con questa rivoluzione interiore dare un proprio contributo per un mondo migliore.

Guardiamo il mondo in un altro modo. (T. Terzani)

sabato 5 febbraio 2011

Ho scritto, ... e ve lo ricordo qui

Questa mattina appena sveglio ho capito una grande verità: sono poco perspicace. Oddio la parola che ho detta tra me e me era diversa, si avvicinava di più ad un termine anatomico riferentesi ad un organo sessuale prettamente maschile (un didimo insomma); ma qui non si può scrivere: occhi e orecchie innocenti potrebbero uscirne scandalizzati.
Qual'è il punto: nonostante io sbandieri al mondo intero di essere uno scrittore paragonabile solo a King e Asimov, non esiste un posto, un link, un'immagine nella bandella laterale del blog dove poter andare a riempirsi gli occhi e lo spirito dei mie capolavori!
Ecco allora il motivo di questo post. Qui sotto troverete i link, che aggiornerò di volta in volta, dove andare a leggere o eventualmente scaricare i PDF dei miei racconti.
Come qualcuno di voi già sa, io sono una capra (con tutto il rispetto per i simpatici quadrupedi barbuti) in tecnologia, informatica e diavolerie moderne, perciò il link vi rimanderà all'altro mio blog che io uso esclusivamente come discarica per pubblicare i miei lavori, visto che non sono capace di farli linkare direttamente da questa piattaforma Blogger.
Inoltre la presentazione dei raccontini è volutamente minimalista, non per una presa di posizione culturale del tipo: "ciò che conta non è la confezione ma il contenuto", ma proprio perché non sono capace di creare una copertina che vada oltre una foto scaricata da internèt col mio nome e il titolo.
Ultima annotazione. Poiché non sono capace, come invece fanno tutti i blogger che si rispettano, di inserire al termine dei racconti un link che colleghi ad un posto dove poter lasciare un commento, se volete darmi un vostro spassionato parere su ciò che avete letto, potete scriverlo direttamente sotto questo post, o al mio indirizzo di posta elettronica che trovate nel mio 'profilo'.
Ed ora buona lettura, se vi va, e buon week end.
E vi lascio questa: mette i brividi!
TIM

HO SCRITTO
Il poster
Castello al pozzo
Tore
Quel che resta
Il metabolismo dei glucidi
Un giorno lungo quarant'anni
Lucia
Francesco Bacone Commissario: Dell'essere e del sembrare
Lo spretato
Il promemoria
È solo un gioco, commissario Bacone!
Libertà (omaggio a Francesco Guccini) - con Ariano Geta
Una gita fuori porta per il commissario Bacone
L'odore dell'aria (un racconto per il Giappone)
Sax - con Ariano Geta
La passata di pomodoro
Capitan Alex e i giochetti di Remigio
Capello liquido
Ridi.. ridi

8 commenti:

  1. Tre li ho già letti, vediamo di aggiungerne altri due.
    P.S.: Per aggiungere un link permanente ai tuoi racconti (o anche solo al tuo altro blog) se vuoi ti posso aiutare io. Sono una capra anch'io, ma questo penso di poterlo fare ;-)

    RispondiElimina
  2. Puoi mettere il link all'altro tuo blog, qui accanto, nella barra laterale... :)
    la canzone è bellissima... :)

    RispondiElimina
  3. scaricati e messi nel reader degli ebooks, quindi prossimamente li leggerò ;)

    RispondiElimina
  4. Allora devo passare a leggerli...;-)

    RispondiElimina
  5. Beh... sei già linkato nella mia pagina del blog dedicato agli autori di ebook ^_^

    RispondiElimina
  6. @ Ariano: grazie per l'offerta di aiuto. Appena mi rimetto in quadro con alcune cosette, ci sentiamo in privato.
    @ Francesca: c'è già, nella bandella laterale, il link di "Ho scritto anche questo" (quello con la macchina da scrivere) che rimanda a questo post che resterà di riferimento per tutti gli aggiornamenti e le aggiunte di nuovi racconti. Pino Daniele è stato uno dei miei primi amori, lo seguo dal primo album e mi piace (quasi) tutto quello che ha fatto. L'ho sentito in concerto in teatro lo scorso anno ed è stata un'esperienza indimenticabile. Oltre che essere un grande artista è anche un grande uomo.
    @ Gianluca: non sono capolavori, ma spero ti facciano trascorre qualche buon momento di lettura.
    @ Mark: sei benvenuto come sempre.
    @ Gloutchov: so che nella tua immensa bontà mi hai inserito tra gli esordienti. Non te ne pentirai. Alla mia milionesima copia venduta mi ricorderò di te; abbi solo un po' di pazienza!
    @ tutti: spero a breve di condividere con voi il racconto lungo che giace lì sul desktop da settimane se non mesi. E' che non sono pienamente convinto di come è scritto. Mi sa che alla fine lo metterò così com'è e chiederò a voi di andarci giù pesante per capire cos'è che non va. E poi sto lavorando da un paio di giorni ad un raccontino che, se viene come dico io, non dovrebbe essere niente male. Incrociamo le dita. E comunque, aspetto i vostri pareri, giuro che non censurerò nessuno.
    Temistocle

    RispondiElimina
  7. In realtà ho già iniziato a leggerli, e mi stanno piacendo! ;)

    Ti faccio però la stessa domanda che ho rivolto a Glauco: preferisci un commento unico che parli di tutti o un commento per ognuno?

    RispondiElimina
  8. @ Gianluca: grazie per la fiducia! fai un po' come vuoi tu, come ti senti di fare, l'importante è che sia un commento sincero. Mi va bene pure un: mani rubate all'agricoltura!
    Temistocle

    RispondiElimina

fatti sentire

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...